22
Dom, Mag

Typography

Il mese di settembre, in molte Circoscrizioni, è il mese della Bibbia. Ci sembra significativo aprire alcune finestre virtuali che ci permettono di affacciarci su quanto viene vissuto nelle nostre comunità, in diverse parti del mondo.

Iniziamo con l'Argentina: un video, un sito ricco di iniziative e un link dove attingere informazioni e idee:https://palabraeec.wixsite.com/lapalabra/

Il tutto condotto in "spirito di Famiglia".

La Parola al centro è lo slogan di riferimento. Sia davvero così. Buon apostolato e buona festa della Bibbia!

Agenda Paolina

22 Maggio 2022

VI di Pasqua (bianco)
At 15,1-2.22-29; Sal 66; Ap 21,10-14.22-23; Gv 14,23-29

22 Maggio 2022

* FSP: 1967 a Legazpi (Filippine) • PD: 2019 ad Ermesinde (Portogallo) • SJBP: 2018 a Taoyuan City (Taiwan).

22 Maggio 2022

SSP: D. Alfonso Tsukamoto (2003) - D. Attilio Tempra (2003) - D. Pankaj Kandulna (2020) • FSP: Sr. M. Felicina Belli (1994) - Sr. Costanza Castagnolo (2006) - Sr. Elena Marsiglia (2008) - Sr. Bernarda Vicario (2010) - Sr. M. Flaviana Cavallin (2016) - Sr. M. Amabilis Suzuki (2019) - Sr. M. Timothy Coniglio (2021) • PD: Sr. M. Giovanna Liverani (1974) - Sr. M. Gesuina Baschirotto (1979) - Sr. M. Benedetta Marigliano (1996) - Sr. M. Loredana Vito (2009) • ISF: Pietro Monaldi (1998).

Pensiero del Fondatore

22 Maggio 2022

Vi sono anime che temono il peccato in modo sregolato perché il loro timore non è temperato dalla fiducia, e vivono in agitazione paurosa e pericolosa, vivono nello scrupolo. Altre invece non lo temono, come se la religiosa non potesse cadervi. Questo è un errore deleterio perché per nessuno sulla terra vi è sicurezza (APD47, 261).

22 Maggio 2022

Hay almas que temen el pecado de modo exagerado porque su temor no está atemperado por la confianza, y viven en agitación pavorosa y arriesgada, sufren de escrúpulo. Otras, en cambio, no lo temen, como si la persona religiosa no pudiera caer. Este es un error deletéreo pues para nadie en la tierra hay seguridad (APD47, 261).

22 Maggio 2022

Some are afraid of sin in a disorderly manner because their fear is not moderated by the trust. They live in fearful and dangerous agitation, in scruple. Others instead are not afraid, as if the religious would not fail. This is a harmful error because security is for nobody on earth (APD47, 261).